L'intero manoscritto dei "Promessi sposi" di Alessandro Manzoni diventa un abito da sposa.
L'opera ora trova una presentazione a Lecco nella Cappella dell' Assunta della Villa Manzoni nell'ambito del festival 'Lecco città del Manzoni' dal 17 ottobre all'8 novembre 2015.
Il manoscritto originale, letto da uno scanner, è stato memorizzato da un computer che lo ha riprodotto, sostituendo ai caratteri a stampa i campioni di grafemi forniti da Fallini.
La stampa è stata effettuata dalla ditta Plug-in su seta e la confezione è di Orientina Regalzi. La sede dell'esposizione, residenza principale della famiglia dei Manzoni per quasi due secoli faceva parte delle vaste proprietà immobiliari possedute da Alessandro nel territorio di Lecco.
Nelle sale dove il grande scrittore trascorse l'infanzia, l'adolescenza e la prima giovinezza, è stato allestito un Museo di straordinario fascino, in cui gli ambienti del piano terra sono rimasti con gli arredamenti originali del 1818, quando il futuro autore dei Promessi Sposi vendette la villa.


Alberto Ballerino

[da: www.flatusvocis.eu]